martedì 23 ottobre 2012

La storia

Correva l' anno 2001 quando dopo un inverno passato a leccarmi le ferite cercando di recuperare psico/fisicamente dai traumi di un un incidente in auto, tanto stupido quanto meritato, mi ritrovai a pesare 83 kg. Sicuramente i farmaci assunti nel periodo della cura avevano senza dubbio influito negativamente sul mio fisico ma la primavera era alle porte e con lei anche il risveglio dell' "atleta che ero" taaaaanti anni prima. In realtà non praticavo sport dal lontano 1996 ma la mia vera esperienza sportiva era passata per il mondo del calcio che mi aveva visto iniziare giovanissimo (agosto1981) nel A.C. Careni  chiudendo l' esperienza con l'A.S. Feletto in 2^ categoria veneta (maggio 1991).
Nel mezzo un titolo provinciale con il Careni e tanti sogni che poi sono finiti per essere ricordi splendidi di anni con tante vittorie e pochissime sconfitte. Tornando al 2001 iniziai a "corricchiare" ai piedi della collina di S.Gallo (la stessa che oggi ospita il percorso Gore e Trail del Prosecco) . Sovrappeso, fumatore e anche con la birra non é che ci andassi proprio calmo. In quel periodo l' importante era sudare e tornare in forma lontano dai cronometri e dalle gare. A giugno ero in piena forma complice di sicuro l'età che mi concedeva ancora un metabolismo incredibile. Anche nel 2002 la stessa storia . Qualche kg messo su durante l' inverno ma poi con il ritorno della primavera eccomi di nuovo in forma smagliante con il punto migliore a luglio (68 kg). Nel 2003 il patatrac! Vi ricordate l' estate 2003? Calda, calda, caldissima con la siccità che é durata da aprile a ottobre! Beh in quell' anno non ho corso ma ho solo mangiato (e bevuto) con il risultato che a fine anno pesavo 83 kg. Il 2004 é stato ancora peggio se si pensa che avevo ricominciato a "corricchiare" ma continuando a mangiare e bere non perdevo un kilo con il risultato che arrivato l' autunno ho ripreso ad ingrassare!!!L'epilogo é stato che a fine anno pesavo più di 100 kg  completamente sformato e vicino al "punto del non ritorno".
Ricordo la grande frustrazione patita quando al via della stagione sciistica non riuscivo più ad entrare nella tuta da sci:paranoie! Fu così che il 31 dicembre 2004 allo scoccare della mezzanotte in un locale di Pieve di Soligo (Tv) dissi a tutti:"questa é l'ultima volta che mi vedete grasso" tra le risate generali! Problemi zero perché io sapevo che avevo davanti una bella scommessa e a me le scommesse come questa mi sono sempre piaciute! C'era per di più già l' esperienza del 2001 dove ero riuscito a rimettermi in forma e nemmeno in troppo tempo ma era da considerare che l' età era cambiata ed il metabolismo forse non era più uguale. Nel 2005 ripresi a correre ma stavolta partecipando a due gare non competitive anche se il mio interesse era sempre e solo quello di tornare in forma. A fine anno pesavo sugli 80 kg e se si pensa che praticamente ne avevo perso più di 20 era tutto molto positivo ma non mi bastava! Per scherzo nel marzo del 2006 mi iscrissi alla Treviso marathon senza allenamenti particolari ma solo con qualche uscita lungo la settimana. Sicuro di non poter portare a termine la corsa puntai alla mezza e così fu!In 2 ore e 38 minuti portai a casa il primo vero tassello di quello che poi sarebbe diventato un vero e proprio stile di vita! La grande gioia del mio successo personale mi portò dopo pochissime settimane ad accettare la sfida di correre la Prealpi marathon del 20 agosto 2006 ma era una gara tosta con un grande dislivello e per di più in piena estate. Partii con le non competitive correndo con tempi altissimi ma io in mente avevo solo la forma fisica ed il traguardo di Mel (BL) della Prealpi marathon. Fu dura ed il caldo devastante! Correvo spesso e mangiavo sano. Birra niente e con in testa tutta sta storia della maratona e del tornare in piena forma. Il 20 agosto ero alla partenza della gara in piazza a Valdobbiadene (Tv) e pesavo esattamente 69 kg. Dopo 3 ore e 46 minuti arrivai al traguardo di Mel stravolto ma contento, contento di esserci riuscito e di aver vinto la mia personale scommessa. Da quella esperienza in poi non ci furono più pause e a distanza di tanti anni la voglia di correre e partecipare alle maratone ancora non mi é passata e ad ogni traguardo segue sempre un nuovo obbiettivo. Voglio anche aggiungere che nel dicembre del 2008, come ciliegina sulla torta, ho smesso pure di fumare e tenendo in considerazione che ERO veramente (ma veramente!) un fumatore accanito posso solo ringraziare la mia scelta di avvicianrmi allo sport e soprattutto al running. Concludo dicendo che tante sono state le esperienze successive alla Prealpi marathon tra le maratone di Treviso, Venezia, Milano, Firenze e Ferrara ed ognuna di esse mi ha sempre insegnato qualcosa di nuovo. Ecco...questa é la mia storia podistica, la storia di uno che con la corsa ha cambiato la sua vita.
Pasteo vi saluta e vi augura good run

6 commenti:

Mimmo ha detto...

Ciao Alberto, ho letto con interesse il post sulla tua storia podistica, devo dire che hai dimostrato di essere una persona di successo nella tua vita privata, sapendo come riuscire a conseguire gli obiettivi prefissati. Approfitto per farti un grosso "in bocca al lupo" per Venezia, io purtroppo non ci sarò causa fascite plantare rimediata quest'estate in montagna. A presto. Mimmo

Drugo ha detto...

Ho sentito più volte la tua storia direttamente dalla tua voce. E' sempre bello comunque rileggerla e gioire con te del tuo successo.
In bocca al lupo per Venezia Pasteo, forse vengo a fare il tifo lungo le strade.

MauroB2R ha detto...

mi ricordo come se fosse ieri quel lontanto 23 Novembre 2008, sotto il tendone della maratona di Milano, un tizio che mi avvicina e mi dice:"navighi in internet?" e tra me e me:" e chi non lo fa.." e mi porgesti il tuo bigliettino con l'url del blog...ahhhhhhhhhh come passa il tempo.

Alessandro Orizio ha detto...

Bella testimonianza! Ce ne vorrebbero tanti con la tua stessa tenacia. Sei un mito!!!

lello ha detto...

grande Pasteo , della serie .... volere potere............
grandissima storia di volonta'

Tosto ha detto...

Che bel batuffolone che eri! proprio da struconi :) eh he he

Adesso mi sei diventato l'indomito Bress!!

Responsabilità

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica e non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. L'amministratore del blog, pur mantenendo costante azione preventiva, non ha alcuna responsabilità per gli articoli, siti e blog segnalati e per i loro contenuti. Ogni commento inserito nei post viene lasciato dall'autore dello stesso accettandone ogni eventuale responsabilità civile e penale. Le foto ed i video contenuti in questo blog sono da intendersi a puro carattere rappresentativo, divulgativo e senza alcun fine di lucro. Sono copyright dei rispettivi autori/agenzie/editori.